fbpx

Migliorare l’efficienza dei processi aziendali con un ERP

Migliorare l’efficienza dei processi aziendali con un ERP
Condividi sui social

Il risultato economico positivo di un’attività d’impresa passa anche attraverso il miglioramento e l’aumento dell’efficienza dei processi aziendali. Per questo, è necessario, nella maggior parte dei casi, dotarsi di un ERP (Enterprise Resource Planning) che consenta di gestire mole di dati provenienti da differenti aree aziendali.

Andiamo nel dettaglio, con il nostro Leonardo Sciamanna, Consulente Commerciale Systematica, al quale abbiamo rivolto alcune domande.

 

Spiegaci il concetto di Resource Planning (pianificazione delle risorse) e perché è così importante.

L’ERP abbraccia i diversi settori aziendali con una serie di moduli che dialogano tra loro. L’obiettivo è di replicare la stessa tecnologia su ogni genere di processo, dalla produzione alla logistica, dall’amministrazione al magazzino, dalla prevendita al post vendita. Senza un ERP gestisco una mole incredibile di attività senza che esse siano interfacciate tra loro. Al contrario, servendomi di una soluzione specifica, potrei disporre di un sistema in grado di far dialogare tutti i miei processi interni e avere così un’informazione univoca per tutti i miei processi.

 

Quali sono i vantaggi di utilizzare un ERP e perché un’azienda dovrebbe farlo?

In generale, per migliorare l’efficienza dei processi aziendali: il margine d’errore si fa più basso e le tempistiche sono ridotte al minimo. Tutto ciò comporta un considerevole ritorno economico per l’imprenditore. È ovvio che soluzioni simili, per rendere al meglio, debbono essere seguite da un operatore che dispone di un’adeguata cultura informatica.

 

Quando è il momento giusto per inserire un ERP? Ci sono imprese che più di altre hanno necessità di questo strumento?

Il momento ideale, di solito, è quando arriva la percezione di non riuscire più a gestire manualmente i processi in arrivo. La necessità di avere informazioni in tempo reale e gestirle senza un ERP rischia di essere controproducente: in tal caso il dato arriva in ritardo e diventa obsoleto.

Individuare una tipologia di impresa che può avere maggiori necessità rispetto ad altre è complicato. Porto un esempio: un’azienda di produzione dovrebbe in generale dotarsi di un ERP, ma dipende anche dal genere di produzione che svolge. Se parliamo di una produzione artigianale, basata sul singolo pezzo, non ha molto senso inserirla in un contesto simile, proprio perché i vantaggi in termini di tempo sarebbero irrisori. Chi svolge un lavoro ripetitivo, chi necessita di grandi moli di informazioni in tempo reale potrebbe trarne invece il massimo vantaggio.

 

Di che range di investimento stiamo parlando e in quanti anni rientra?

L’ERP porta con sé una serie di investimenti anche in termini di infrastruttura: server, Cloud, etc. Credo sia un po’ difficile stimare una cifra, soprattutto oggi che il Cloud si sta ritagliando sempre più un ruolo da protagonista nel settore. L’ERP, per sua definizione, include una serie di moduli che, se implementata nella loro totalità, possono portare l’investimento complessivo anche a 100.000 euro.

In generale, tra i 20.000 e i 30.000 euro si tratta di un buon investimento, con un discreto numero di implementazioni. In realtà più piccole, potrebbero essere sufficienti anche 5.000/10.000 euro. Ma parliamo di un ERP ridotto al minimo, un gestionale e poco più.

In termini di ritorno economico dell’investimento, diventa davvero complicato quantificare: potrei ipotizzare circa 3 anni in linea di massima.

 

Quante persone in azienda vanno formate all’utilizzo di un ERP e quanto tempo stimato ci vuole per formarle?

In linea di massima, le tempistiche dipendono dal numero di dipendenti e dal loro livello di informatizzazione. E poi, se la formazione va svolta su un unico referente o su una platea più ampia di operatori. Se parliamo di aziende ferrate, il processo di formazione è più breve. In una realtà medio-piccola, sono sufficienti 6 mesi per integrare a pieno un ERP. Il discorso cambia per aziende più strutturate. La difficoltà solitamente non sta tanto nell’utilizzo del nuovo, quanto nel dimenticare i processi per come sono stati svolti fino a quel momento.

 

Esistono soluzioni di ERP in Cloud? Quando sono più indicate rispetto a ERP tradizionali?

La soluzione che solitamente proponiamo al Cliente è TeamSystem Enterprise in Cloud. Questo prodotto, tuttavia, non è sempre il più indicato in tutte le situazioni poiché c’è un ridotto spazio di manovra in termini di personalizzazioni, essendo in Cloud. Il cliente può utilizzare soltanto lo standard in questo caso, il che non ci consente di intervenire direttamente con applicativi customizzati sulla base delle sue specifiche esigenze.

Nei casi in cui siano richieste personalizzazioni più importanti, il nostro team di programmatori Systematica attiverà il know-how sviluppato negli anni per cercare di rispondere in ogni modo alle necessità del Cliente.

 

 

Per maggiori informazioni sulle opportunità offerte dall’implementazione di un ERP aziendale, compila questo form o scrivici a info@systematicanet.it oppure chiama lo 0733 967019. Leonardo e il nostro team di consulenti è a tua disposizione.